Secondo quanto riferito, il nuovo spettacolo di Jon Stewart su AppleTV+ è un flop

Jon Stewart sta lottando per guadagnare terreno nel suo nuovo talk show, secondo un rapporto.

“The Problem with Jon Stewart”, lanciato su AppleTV+ a settembre, sembra essere un flop, poiché è molto indietro rispetto ai suoi concorrenti su trasmissioni e TV via cavo, secondo Bloomberg.

Il primo episodio dello show è stato visto da sole 180.000 case degli Stati Uniti nella prima settimana in cui ha debuttato lo scorso autunno, ha detto la società di misurazioni Samba TV. Quel numero è sceso al 78% a 40.000 nel suo quinto episodio, andato in onda all’inizio di marzo.

Il rivale comico di Stewart, John Oliver, nel frattempo, ha attirato il pubblico di 844.000 case negli Stati Uniti per un episodio di marzo del suo programma HBO, “Last Week Tonight with John Oliver”, ha riferito Samba TV.

Stewart ha rifiutato di commentare, ma in onda ha chiarito i suoi pensieri sui numeri.

“Grazie per la visione, ma suppongo che non l’hai fatto”, ha detto alla fine del primo episodio del suo spettacolo. “Probabilmente guarderai solo clip aggregate di esso da qualche parte, su YouTube, dove pirati ‘Ted Lasso.’ Non sai nemmeno come avere Apple TV, vero?”

Apple TV
Un grafico a barre che mostra lo spettacolo di Jon Stewart in coda sui social media menziona dietro Trevor Noah, Stephen Colbert e John Oliver.
La ricerca di Tubular Labs mostra che il pubblico dei social media per il nuovo spettacolo di Jon Stewart è in ritardo rispetto alla concorrenza.
Laboratori Tubolari

Apple non ha rivelato alcun numero di spettatori, ma la rivista Entertainment Weekly ha affermato che lo spettacolo è la serie senza sceneggiatura n. 1 su Apple TV +, citando “fonti”.

Bloomberg ha citato una ricerca di Parrot Analytics, secondo cui lo spettacolo di Stewart è l’ottavo spettacolo più popolare negli Stati Uniti, davanti ai programmi condotti da Ellen DeGeneres e James Corden e dietro gli spettacoli ospitati da artisti del calibro di Jimmy Kimmel, Jimmy Fallon, Stephen Colbert e il suo Sostituto di “Daily Show”, Trevor Noah.

“Siamo entusiasti che ‘The Problem with Jon Stewart’ abbia avuto risonanza con gli spettatori di tutto il mondo”, ha detto a Bloomberg Molly Thompson, responsabile dei documentari e senza sceneggiatura di Apple TV+. “La serie ha suscitato conversazioni complesse su questioni critiche e siamo orgogliosi di collaborare con Jon per la seconda stagione e oltre”.

Jon Stewart intervista il presidente della SEC Gary Gensler.
Jon Stewart intervista il presidente della SEC Gary Gensler nel suo nuovo programma AppleTV+, “The Problem with Jon Stewart”.
Apple TV

Come conduttore di “The Daily Show” per 16 anni, Stewart è diventato una voce estremamente influente nei commenti sociali e politici. Il suo ultimo spettacolo, andato in onda nell’agosto 2015, ha portato ben 3,5 milioni di spettatori, secondo le valutazioni di Nielsen. Questo è stato il secondo solo a un episodio del 2008 in cui Stewart ha intervistato l’allora sen. Barack Obama, con 3,6 milioni di telespettatori.

Ora Stewart sta cercando di fare un tuffo su una piattaforma più piccola che fa parte di un affollato panorama di streaming pieno di opzioni di intrattenimento. Netflix, HBO Max e Hulu hanno tutti talk show ospitati da comici, da Bill Maher e Chelsea Handler a Joel McHale e Michelle Wolf.

La dimensione del pool di spettatori è anche un ostacolo per Stewart, che potrebbe raggiungere un pubblico più ampio quando era in TV. Oggi, circa 70 milioni di persone si abbonano ancora alla TV via cavo. Sebbene Apple non riveli la dimensione del suo pubblico complessivo di clienti paganti, la società di ricerca MoffettNathanson stima di avere 12 milioni di abbonati.

Jon Stewart
“The Daily Show” di Stewart aveva raggiunto il suo apice con 3,6 milioni di telespettatori. Il debutto del suo programma AppleTV+ è stato visto da sole 180.000 case degli Stati Uniti.
Apple TV

“Non c’è dubbio che Jon Stewart abbia fatto molto più scalpore nel discorso pubblico 20 anni fa di quanto non stia facendo oggi”, ha detto a Bloomberg Stephen Farnsworth, coautore di un libro sui programmi TV a tarda notte durante l’era Trump.

.

Add Comment