“Questo non sarà lo spettacolo di Stetson Bennett”, 4 riprende dal quarterback della Georgia

ATENE — Il quarterback della Georgia Stetson Bennett ha riassunto il suo G-Day Scrimmage in Georgia dicendo “c’era molto bene e c’era molto male”.

È stata una valutazione equa e schietta.

Bennett aveva 15 su 35 passaggi per 273 yard con 3 touchdown, 2 intercettazioni e 4 passaggi battuti sulla linea di scrimmage. È giusto dire che non è stato il suo giorno migliore.

PARERE: Carson Beck sembrava migliore di Bennett in questo scrimmage

Bennett ha guidato il Black Team (attacco in prima squadra) a una vittoria per 26-23 sul Red Team (difesa in prima squadra) con un drive da 8 giochi e 60 yard per impostare il field goal vincente.

Bennett, che era il quarterback dei Bulldogs Champion CFP 2021, ha scrollato di dosso l’idea di qualsiasi ulteriore pressione su di lui.

Se questo suona molto simile alla filosofia di lavoro dell’allenatore Kirby Smart – “Controllare il controllabile” e “la pressione è un privilegio” – non è un caso.

GRIFFITH: Ovviamente Stetson Bennett non ha mollato, torna senza dubbio

La stagione 2022 sarà la sesta per il 24enne Bennett nel football universitario e la quinta sotto la direzione di Smart.

L’allenatore ha grande fiducia in Bennett, concordando con DawgNation nella sua conferenza stampa post-partita sul fatto che non c’è davvero altra scelta che iniziare Bennett.

CORRELATI: Stock Report mostra che la Georgia ha giocatori in crescita, altri addirittura

Per Bennett, la pressione di essere il quarterback titolare della Georgia non è solo ciò che ne fai, ma fa anche parte della descrizione del lavoro.

“Mi sono iscritto per questo, sono abbastanza bravo per farlo, quindi tutto ciò che si riduce è che metterai il lavoro per essere preparato”, ha detto Bennett. “La pressione non ha davvero un ruolo in questo.”

1. Aspettative e responsabilità

Bennett lo capisce, l’attacco dovrà fare di più e non ha problemi a metterne di più su se stesso.

“Penso di dover essere migliore dell’anno scorso? Sì. Penso che avrò bisogno di andare là fuori e vincere ogni singola partita? No”, ha detto Bennett. “Siamo ancora l’Università della Georgia, avremo ancora grandi giocatori, grandi O-Line, grandi difensori, grandi sostenitori, una grande D-Line e grandi DB.

“Quindi, sarò migliore dell’anno scorso, ma questo non sarà lo spettacolo di Stetson Bennett. Sarà la squadra di football dell’Università della Georgia”.

2. Passaggi battuti

Quattro degli incompleti di Bennett sabato sono stati a causa di passaggi che sono stati battuti sulla linea di scrimmage.

Bennett tende a essere duro con se stesso quando non gioca bene, e ha subito ricordato ai media che i passaggi battuti erano un problema per lui nella sconfitta per 41-24 dei Bulldogs in Alabama nel 2020.

“È successo due anni fa a Bama quando hanno buttato giù quei passaggi, tutti hanno fatto un grande trambusto, e poi nessuno ha davvero bloccato i miei passaggi quest’anno”, ha detto Bennett, che ha lanciato tre intercettazioni in quella partita notturna e ha avuto 5 passaggi battuti giù “Non ci penso.”

FLASHBACK: l’Alabama capitalizza le palle perse della Georgia, vince 41-24 a Tuscaloosa

Ma poi Bennett ci ha pensato, forse rendendosi conto che come leader dell’offesa, era suo posto e suo diritto dire qualcosa al riguardo.

CORRELATO: Bennett dice che tornare in Georgia prima del 2021 “una delle decisioni più difficili” che ha preso

“Forse c’è qualcosa che l’O-Line può fare al riguardo per abbatterli, dargli un pugno nello stomaco o qualcosa del genere, lo lascerò a loro”, ha detto Bennett.

“Lo hanno fatto (abbandonare i passaggi) ed è diventato frustrante, e mi ha infastidito un po’, ma abbiamo finito per segnare e segnare, quindi non ci penserò in questa bassa stagione”.

3. Distribuire credito

A Bennett è stato chiesto se qualcuno lo avesse sorpreso facendo un passo avanti, e ha chiarito che non c’era sorpresa nel vedere i suoi compagni di squadra farsi avanti.

Questo è ciò che ci si aspetta in Georgia.

“Non posso dire di essere sorpreso. Penso che Sed (Van Pran) stia davvero facendo un passo avanti, sta facendo un ottimo lavoro prendendo il posto dopo che abbiamo perso Jamaree (Salyer), che è stato il rock per anni e anni, e (Justin) Schaffer”, ha detto Bennett.

“Quindi quei due se ne sono andati, quindi hai Warren (Ericson) e Sed e Warren (McClendon).”

Quei tre titolari di ritorno ancoreranno una linea offensiva che include anche Broderick Jones al contrasto sinistro e Xavier Truss insieme ad altri in competizione al fianco di Ericson per compiti di guardia offensiva.

Ma per Bennett il gioco inizia con la fiducia nel centro di scambio e nel leader della squadra Van Pran.

“Quindi penso che Sed stia facendo un ottimo lavoro facendo un passo avanti, guidando”, ha detto Bennett. “Parliamo un sacco di protezioni e di guardare film. Io e lui siamo sulla stessa pagina”.

4. Diffondere la palla

Il tight end tutto americano Brock Bowers è diventato un punto di riferimento per Bennett la scorsa stagione, ricevendo quasi tanti passaggi quanti sono i primi due wide receiver messi insieme.

Otto diversi giocatori hanno ricevuto passaggi per il Black Team, con i ricevitori larghi che hanno catturato 10 dei loro 24 bersagli, le spalle che hanno catturato 5 dei 9 passaggi che sono stati lanciati e tight end che hanno catturato 5 dei 12 bersagli.

In conclusione, Bennett ha detto che non gioca ai preferiti.

“Tutti in campo possono prendere la palla in qualsiasi momento, è così che gioco a calcio, è così che sono cresciuto giocando”, ha detto Bennett.

“Non sono cresciuto come alcune altre persone, lo lancio a tutti coloro che sono aperti e penso che abbiamo un fantastico gruppo di ragazzi intorno a noi che si preoccupano di vincere”.

Bennett capisce i desideri dei giocatori di prendere passaggi, è stato in huddle e ha guardato negli occhi di ricevitori affamati, tight end e back per tutta la vita.

“Ovviamente vogliono fare catture e sono tutti abbastanza bravi da aprire il gioco”, ha detto Bennett. “Ma a loro interessa vincere, (e) se questo significa che una partita AD cattura 10 palline per 160 yard e i tight end non prendono nulla o viceversa, allora così sia. Tutto ciò a cui teniamo davvero è vincere”.

Add Comment