Le azioni statunitensi si abbassano mentre gli investitori si preparano per la settimana dei grandi guadagni

Tutti e tre i principali indici azionari sono scivolati lunedì pomeriggio a causa di scambi instabili, con gli investitori statunitensi che sono tornati da un fine settimana di tre giorni mentre la stagione degli utili si preparava a entrare in pieno svolgimento e l’incertezza è aumentata sulle prospettive economiche.

Come vengono scambiate le azioni?
  • La media industriale del Dow Jones DJIA
    è sceso di 111 punti, ovvero dello 0,3%, t0 34.341.

  • L’S&P 500 SPX
    è scivolato di 16 punti, o dello 0,4%, a 4.377.

  • Il Nasdaq Composite COMP
    era in calo di 91 punti, o dello 0,7%, a 13.260.

L’S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno registrato ciascuno la seconda settimana consecutiva di perdite, rispettivamente in calo del 2,1% e del 2,6%, mentre il Dow è sceso dello 0,8% in un terzo calo settimanale consecutivo. I mercati statunitensi ed europei sono stati chiusi per il Venerdì Santo, mentre le principali borse europee sono rimaste chiuse lunedì.

Vedere: Perché considerare i trasporti Dow quando indicano un rallentamento dell’economia? Perché questi 7 titoli sono economici

Cosa guida i mercati?

Gli investitori rimangono preoccupati per l’aumento dell’inflazione e di come ciò possa pesare sull’economia, poiché la Federal Reserve fatica a tenere sotto controllo l’aumento dei prezzi. Il capo economista di Goldman Sachs, Jan Hatzius, e il suo team hanno previsto che l’economia statunitense dovrà affrontare una probabilità del 35% di recessione nei prossimi due anni e del 15% nel prossimo anno.

“La sfida principale per la Fed sarà ridurre il divario lavoro-lavoratori e rallentare la crescita salariale a un ritmo coerente con il suo obiettivo di inflazione, inasprindo le condizioni finanziarie abbastanza da ridurre le aperture di lavoro senza aumentare drasticamente la disoccupazione”, hanno scritto Hatzius e altri in una nota uscito domenica. Hanno aggiunto che “la storia suggerisce che questo potrebbe essere impegnativo”.

I rendimenti dei Treasury sono aumentati in risposta all’aumento dell’inflazione, con il tasso a 10 anni BX:TMUBMUSD10Y
superando brevemente il 2,85% per la prima volta dalla fine del 2018 all’inizio di lunedì prima di ritirarsi. Rendimenti e prezzi del debito si muovono uno di fronte all’altro.

L’aumento dei rendimenti è stato un vento contrario per i titoli tecnologici e di crescita, le cui valutazioni spesso elevate si basano su utili e flussi di cassa lontani nei futures. Un tasso più elevato sui Treasury privi di rischio riduce il valore attuale di quei flussi futuri.

“Quello che sappiamo ora è che l’aumento dei rendimenti dei Treasury statunitensi sta danneggiando il rischio e possiamo vederlo nella maggior parte delle classi di attività, inclusi titoli tecnologici, ciclici di consumo e persino valute digitali e NFT”, ha affermato Hussein Sayed, capo stratega del mercato di Exinity, in una nota. “Tempi così difficili possono portare opportunità a lungo termine man mano che le valutazioni scendono per terra, tuttavia siamo ancora lontani da valutazioni convenienti quando si tratta di titoli in crescita”.

Nel frattempo, i settori difensivi che tendono a sovraperformare il mercato in questi periodi (servizi pubblici pubblici, beni di prima necessità e assistenza sanitaria) registrano tutti solidi guadagni per il mese. “Quindi, se un investitore è nel campo della recessione, questi sono i settori in cui è probabile che sia sovrappeso”, ha scritto Sayed.

Leggere: Paure di recessione e mercato azionario: è troppo tardi per giocare in difesa?

La National Association of Home Builders ha affermato che il suo indice di fiducia mensile è sceso di due punti rispetto al mese precedente a una lettura di 77 ad aprile e rimane al livello più basso da settembre.

I commenti erano attesi dal presidente della Fed di St. Louis James Bullard nel corso della giornata.

L’economia cinese è cresciuta del 4,8% annuo nel primo trimestre, superando le aspettative. Ciò mette ancora il paese indietro rispetto alla pianificazione del raggiungimento dell’obiettivo ufficiale di una crescita del 5,5% quest’anno, con i nuovi focolai di COVID che non aiutano.

Anche lunedì i guadagni erano a fuoco, con Banca d’America Corp.
BAC
tra i punti salienti. La banca ha affermato che il suo profitto trimestrale è sceso di $ 1 miliardo, ma il gigante finanziario ha superato gli obiettivi di guadagno di Wall Street e ha registrato una sana crescita dei prestiti. Le azioni sono aumentate del 3,1%.

I risultati erano dovuti da Netflix Inc.
NFLX
martedì pomeriggio e Tesla Inc.
TSLA
mercoledì pomeriggio. Anche gli occhi saranno puntati Twitter Inc.
TWTR,
che venerdì ha annunciato di aver adottato una “pillola velenosa” di fronte a un’offerta pubblica di acquisto di Elon Musk.

I prezzi del greggio stavano diminuendo, ma i futures sul gas naturale NGK22
girato più in alto, in aumento di circa il 9% a $ 7,959 per milione di unità termiche britanniche.

Leggere: Il gas naturale statunitense viene scambiato a un prezzo “folle”: ecco perché ha appena raggiunto il massimo di quasi 14 anni

Quali aziende sono a fuoco?
  • Azioni di Charles Schwab Corp.
    SCHW
    è sceso dell’8,4% dopo che il broker non ha soddisfatto le aspettative di Wall Street, registrando un calo del 6% dell’utile netto.

  • Didi Global Inc.
    DIDI
    le azioni sono crollate di oltre il 14%. Il colosso cinese del ride-sharing, che sta affrontando un’indagine sulla sicurezza informatica in Giappone, ha dichiarato nel fine settimana che terrà un’assemblea generale straordinaria il 23 maggio per votare un delisting pianificato dalla Borsa di New York. La società ha registrato un calo degli utili del quarto trimestre.

Cosa fanno gli altri asset?
  • L’indice ICE del dollaro USA DXY,
    una misura della valuta rispetto a un paniere di sei principali rivali, è salito dello 0,4%.

  • Bitcoin BTCUSD
    è sceso del 2,6% per essere scambiato al di sotto di $ 39.240.

  • Futures sull’oro GC00
    è aumentato dello 0,9% per scambiare vicino a $ 1.992,40 l’oncia.

  • La maggior parte dei mercati europei sono chiusi per le festività del lunedì di Pasqua.

  • Lo Shanghai Composite CN:SHCOMP
    ha chiuso in ribasso dello 0,5%, mentre il giapponese Nikkei 225 JP:NIK
    ha perso l’1,1%.

Barbara Kollmeyer e Mike Murphy ha contribuito a questo articolo

.

Add Comment