L’affittuario di New York sta trattenendo lo sviluppo di un condominio nell’Upper West Side da $ 70 milioni rifiutandosi di trasferirsi

Un uomo che si rifiuta di lasciare il suo appartamento di New York City dopo che l’edificio è stato venduto l’anno scorso sospetta che i suoi nuovi proprietari stiano cercando di costringerlo ad andarsene con costruzioni inutili e un rumoroso filtro dell’aria.

Ahmet Nejat Ozsu, 51 anni, vive da 16 anni nell’edificio Eagle Court nell’Upper West Side della città. Paga $ 3.350 al mese per un appartamento di 700 piedi quadrati con una camera da letto con terrazza privata all’ultimo piano, anche se deve oltre $ 13.000 in affitto arretrato.

A giugno, il Gruppo Naftali ha acquistato l’edificio per 70 milioni di dollari e ha detto a tutti gli inquilini di trasferirsi, riporta il New York Times.

Avvocati ed esperti immobiliari ritengono che l’edificio sarà probabilmente demolito, con tutte le 128 unità sostituite con una torre di lusso che non ospiterebbe più di 11 mega-unità per un valore di 40 milioni di dollari.

Solo 16 degli appartamenti dell’edificio sono ancora occupati, ma Ozsu è in una “crociata” per restare, ha detto il suo avvocato a DailyMail.com.

Lo sviluppatore di software – che è stato disoccupato da ottobre 2021 a marzo – dice che ha bisogno di almeno un altro anno nel suo nuovo lavoro per risparmiare e trasferirsi da qualche altra parte, ma alcuni ipotizzano che potrebbe resistere per un milione di dollari.

Naftali ha intentato una causa da 25 milioni di dollari contro l’inquilino testardo e gli ha persino offerto 30.000 dollari per andarsene. Lo sviluppatore ha iniziato la costruzione di fronte a Ozsu e ha posizionato una telecamera di sorveglianza e un filtro dell’aria rumoroso all’esterno della sua unità, che afferma siano “in realtà per la sua salute e sicurezza”.

Ozsu e il suo padrone di casa sono ora coinvolti in una situazione di stallo dopo che Ozsu ha chiesto assistenza per l’affitto dell’era della pandemia. Se approvato, potrebbe ritardare il suo sfratto per anni.

Lo sviluppatore di software Ahmet Nejat Ozsu, 51 anni, si rifiuta di lasciare il suo appartamento nell’Upper West Side dopo che il suo edificio è stato acquistato l’anno scorso perché ha bisogno di più tempo per trovare una nuova casa

Ozsu vive da 16 anni all'Eagle Court nell'Upper West Side della città.  Paga $ 3.350 al mese per un appartamento di 700 piedi quadrati con una camera da letto con terrazza privata all'ultimo piano

Ozsu vive da 16 anni all’Eagle Court nell’Upper West Side della città. Paga $ 3.350 al mese per un appartamento di 700 piedi quadrati con una camera da letto con terrazza privata all’ultimo piano

L’avvocato di Ozsu, Adam Leitman Bailey, ha detto a DailyMail.com che Naftali sta “prepotendo” il suo cliente, che ha bisogno di tempo per trovare un nuovo posto dove vivere.

“Ora la sua opinione è di difendere tutti i newyorkesi che non potevano permettersi un avvocato costoso”, ha detto Bailey. “E rimarrà lì per tutto il tempo che gli sarà legalmente permesso di essere lì, numero uno.”

Bailey dice che Naftali è stata molestata con un filtro dell’aria rumoroso.

“Sembra un jet”, ha detto Ozsu al Times. “Sembra che sia sempre dietro la tua testa.”

Bailey crede che non sia altro che un atto di pressione.

“È solo seduto di fronte al suo corridoio”, ha detto. “Anche se stanno demolendo l’edificio, stanno costruendo davanti al corridoio.”

Bailey dice che sta lavorando con i funzionari del governo per ottenere un certificato di non molestie contro i proprietari dell’edificio. Il documento impedirebbe a Naftali di demolire l’edificio fino a quando non saranno trascorsi tre anni dall’ultima tattica intimidatoria utilizzata dal proprietario.

Ozsu afferma che i nuovi proprietari dell'edificio hanno installato un filtro dell'aria rumoroso che suona come un

Ozsu afferma che i nuovi proprietari dell’edificio hanno installato un filtro dell’aria rumoroso che suona come un “jet” per intimidirlo facendogli lasciare la sua unità, su cui deve più di $ 13.000 di affitto arretrato

Gli sviluppatori hanno anche posizionato una telecamera fuori dalla sua unità nell'edificio quasi vuoto.  Un avvocato di Naftali afferma che la telecamera è per

Gli sviluppatori hanno anche posizionato una telecamera fuori dalla sua unità nell’edificio quasi vuoto. Un avvocato di Naftali afferma che la telecamera è per “problemi di sicurezza generale” dopo una disputa che ha coinvolto Ozsu e il personale dell’edificio

L'avvocato di Naftali Y. David Scharf ha dichiarato:

L’avvocato di Naftali Y. David Scharf ha dichiarato: “Non ci sono state molestie, punto, punto”. Ha accusato Ozsu di resistere a un pagamento di un milione di dollari

A parte la causa da 25 milioni di dollari contro Ozsu, Bailey dice che gli sviluppatori sono venuti anche per lui.

In una lettera di cessazione e desistenza fornita a DailyMail.com, l’avvocato dello sviluppatore, Y. David Scharf, ha minacciato di citare in giudizio Bailey per aver “coordinato un attacco mediatico” contro lo sviluppatore e aver consentito ai giornalisti di entrare.

“Non l’ho mai visto prima”, ha detto Bailey a DailyMail.com. “Non puoi impedire a un giornalista di fare coming out.”

Per l’inquilino al centro della controversia, la questione è semplice.

“Sono due cose: ho il diritto di essere qui e non ho un posto dove andare”, ha detto Ozsu al Times.

Scharf, l’avvocato dello sviluppatore, afferma che non ci sono state ritorsioni contro Ozsu, che secondo loro è solo dopo un pagamento di un milione di dollari.

“Non ci sono state molestie, punto, punto”, ha detto al Times, aggiungendo che la telecamera installata all’esterno dell’unità dell’inquilino è per “problemi di sicurezza generali” derivanti da un incidente tra il personale dell’edificio di Ozsu e il personale dell’edificio.

“Attraverso l’avvocato, ha chiarito che sta aspettando un riscatto di oltre un milione di dollari”, ha detto Scharf.

Ozsu si è trasferito nell’edificio nel 2006 dopo che era stato consigliato da un amico. Si è trasferito nella sua attuale unità all’ultimo piano l’anno successivo.

Ozsu si è trasferito nell’edificio nel 2006. Gli ex inquilini hanno descritto un’atmosfera amichevole, con Ozsu che spesso invitava i suoi vicini sul suo terrazzo per le grigliate. L’edificio rischia di essere sostituito con una lussuosa torre che avrà spazio solo per 11 unità, in calo rispetto alle attuali 168

Gli ex inquilini lo descrivevano come un ambiente di vita amichevole e aperto in cui i vicini interagivano spesso.

“Era come Melrose Place, senza gli scandali sessuali”, ha detto un inquilino al Times, ricordando come Ozsu avrebbe invitato i vicini per una grigliata sporgendosi sul suo terrazzo privato.

Un ex residente ha detto che alcuni inquilini hanno accettato accordi finanziari per terminare anticipatamente i loro contratti di locazione e andare avanti. Un’altra ha detto che se n’è andata presto perché non si sentiva più come a casa.

Ozsu ha cercato di pagare $ 13.600 di affitto dovuto questa settimana, ma il team legale del suo edificio ha detto che avrebbe rifiutato il pagamento, secondo i documenti del tribunale che fanno parte della loro causa da $ 25 milioni contro di lui.

Sebbene Naftali non abbia presentato alcun piano formale per un nuovo progetto, l’azienda sta costruendo una torre di 13 piani nell’Upper East Side con spazio per le imprese e solo 11 condomini di lusso per un valore compreso tra $ 8,5 e $ 40 milioni.

Bailey, l’avvocato dell’inquilino, afferma che lo scenario migliore sarebbe ritardare la demolizione dell’edificio “per anni a causa delle molestie”.

In un caldo mercato immobiliare, Naftali potrebbe decidere che è più economico ripagare Ozsu e iniziare la costruzione piuttosto che aspettare che se ne vada.

Nel 2005, un residente di lunga data del Mayflower Hotel ha ottenuto un buyout di $ 17 milioni e la promessa di un appartamento con due camere da letto con vista su Central Park per $ 1 al mese dopo essersi rifiutato di andarsene.

Un terzo del pagamento è andato al suo avvocato, David Rozenholc.

“Ho già risolto tre casi quest’anno, il che è un passo veloce”, ha detto Rozenholc al Times.

.

Add Comment