Gli organizzatori dei sindacati della vendita al dettaglio di Apple vogliono che i lavoratori siano pagati almeno $ 30 l’ora

I clienti passano davanti a un logo Apple all’interno di un negozio Apple alla Grand Central Station di New York.

Luca Jackson | Reuters

I lavoratori che sperano di organizzare un sindacato presso il negozio Apple Grand Central Terminal vogliono che i lavoratori vengano pagati un minimo di $ 30 l’ora, secondo un sito Web del gruppo, Fruit Stand Workers United, che è stato aggiornato lunedì.

I dipendenti del negozio di alto profilo di Apple a New York City hanno iniziato a prendere provvedimenti per unirsi al sindacato all’inizio di quest’anno, pubblicando il primo sito Web rivolto al pubblico che annunciava i loro sforzi durante il fine settimana.

La richiesta di un aumento dei salari mostra che i salariati di Apple credono di essere più preziosi in un mercato del lavoro ristretto.

“Per la retribuzione, cerchiamo un minimo di $ 30 per tutti i lavoratori, costruito su una matrice basata su ruolo, incarico e prestazioni”, hanno affermato gli organizzatori sul loro sito web. “Per i vantaggi, cerchiamo cambiamenti più solidi, come un maggiore rimborso delle tasse scolastiche, più tempo maturato e più ferie e migliori opzioni di pensionamento, tra cui tassi di corrispondenza più elevati per 401 (k) e l’iscrizione a piani pensionistici. Per la salute e la sicurezza, cerchiamo di condurre ricerche sui protocolli di sicurezza con le interazioni con i clienti e ricerche sulle tracce di polvere, sugli effetti sulla salute dei materiali da costruzione e sull’inquinamento acustico al Grand Central”.

I dipendenti Apple possono guadagnare da $ 17 a più di $ 30 all’ora, a seconda del mercato e dell’esperienza, ha riferito sabato il Washington Post. Lunedì, Verizon, un concorrente al dettaglio nel mercato dei telefoni, ha dichiarato che aumenterà il suo salario minimo a $ 20 l’ora.

“Siamo lieti di offrire compensi e vantaggi molto elevati per i dipendenti a tempo pieno e part-time, tra cui assistenza sanitaria, rimborso delle tasse scolastiche, nuovo congedo parentale, congedo familiare retribuito, sovvenzioni azionarie annuali e molti altri vantaggi”, ha affermato un portavoce di Apple in una nota .

Un comitato organizzatore guidato dai dipendenti sta raccogliendo le carte di autorizzazione che determineranno il livello di supporto alla sindacalizzazione nel negozio. Il sindacato ha bisogno del 30% di circa 270 dipendenti idonei presso la sede del Grand Central per presentare domanda al National Labor Relations Board, un passaggio chiave prima di presentare una petizione sindacale.

Se gli organizzatori ottengono il 30% dei dipendenti idonei a firmare le carte, più del 50% dei dipendenti dovrebbe votare per iscriversi al sindacato per certificare ufficialmente il sindacato.

È l’ultimo segnale che l’attivismo sul posto di lavoro è in aumento in tutto il paese durante un ambiente inflazionistico e poiché la pandemia di Covid-19 ha costretto i lavoratori in prima linea a riesaminare i rischi e i benefici del loro lavoro.

I lavoratori di Amazon hanno votato per formare un sindacato in un magazzino di Staten Island all’inizio di questo mese. Anche le sedi Starbucks in tutto il paese hanno votato per l’unione. I dipendenti del negozio Grand Central di Apple cercano rappresentanza presso Workers United, un’affiliata della Service Employees International Union, che ha supervisionato alcune iniziative di sindacalizzazione di successo di Starbucks.

“I lavoratori con salario orario in tutto il paese si sono resi conto che senza organizzarsi per una voce collettiva, i datori di lavoro continueranno a ignorare le loro preoccupazioni sul posto di lavoro”, ha affermato Workers United in una dichiarazione.

Apple ha 154.000 dipendenti in tutto il mondo, secondo un documento finanziario, e 270 negozi negli Stati Uniti. Apple ha registrato oltre 365 miliardi di dollari di vendite in tutto il mondo nel suo anno fiscale 2021.

.

Add Comment