Controlli di stimolo per non incolpare l’inflazione: Andrew Yang

MIAMI — L’ex candidato alla presidenza Andrew Yang afferma che i controlli di stimolo del Covid non sono da biasimare per il recente picco di inflazione — ed è ancora favorevole all’invio di denaro gratuito alle persone come un modo per isolare i lavoratori dagli shock economici e dalle interruzioni tecnologiche.

L’evangelista del reddito di base universale (UBI) ha detto alla CNBC a margine della conferenza Bitcoin Miami che gli assegni di stimolo comprendono “forse il 17%” del denaro emesso con il CARES Act, una misura approvata dal Congresso per sbloccare trilioni di dollari in finanziamenti di stimolo per sostenere l’economia in mezzo ai blocchi mondiali.

“Dov’è finito l’altro 83% del denaro? È andato alle istituzioni. È andato alle condutture”, ha detto Yang, che si è candidato a sindaco di New York City e presidente degli Stati Uniti su una piattaforma che sostiene pagamenti mensili garantiti dal governo a tutti i cittadini dai 18 ai 64 anni, senza vincoli.

“Il denaro nelle mani delle persone per un paio di mesi l’anno scorso – nella mia mente – era un fattore molto, molto minore, in quanto la maggior parte di quel denaro è stato speso da tempo e tuttavia si vede che l’inflazione continua a salire”, ha detto Yang, che ha inoltre sottolineato che prima della pandemia e dei pagamenti per l’impatto economico, i principali motori dell’inflazione erano beni di prima necessità come l’istruzione, l’assistenza sanitaria e l’alloggio, tutti indipendenti dai controlli di stimolo.

I prezzi al consumo sono aumentati dell’8,5% a marzo, riflettendo aumenti che non si vedevano negli Stati Uniti dal 1981. L’impennata dell’inflazione, secondo Yang, ha molto a che fare con il fatto che non ci sono abbastanza beni in circolazione, quindi le persone stanno sperimentando domanda repressa.

“Tutti sono preoccupati per l’inflazione. Sono preoccupato per il fatto che sta rendendo miserabili la vita di molti americani, perché è una circostanza molto difficile quando le tue spese aumentano e forse le tue entrate non stanno al passo”, ha detto Yang , che ha anche affermato che il web3 è l’occasione più profonda per combattere la povertà.

L’erosione del potere di spesa del dollaro ha portato alcuni a sostenere il bitcoin come copertura contro l’inflazione.

“Penso che il livello di interesse aumenterà poiché le persone cercano alternative in termini di come conservare il valore”, ha detto Yang a proposito di bitcoin. “La gente sa che se hai un conto in banca pieno di soldi, sfortunatamente, questo sta perdendo valore in questo momento, a meno che tu non venga pagato al di sopra del tasso di inflazione, che è quello che è il 7%, al giorno d’oggi”, ha detto Yang.

“L’ultima volta che ho controllato, i conti di risparmio pagavano ancora solo l’1% o il 2% massimo.”

Dove bitcoin incontra UBI

Le criptovalute come il bitcoin non sono solo una copertura contro l’inflazione, secondo Yang. Potrebbero anche aiutare a realizzare la sua grande visione per il lancio diffuso di UBI.

“L’intersezione è molto significativa, perché se stai cercando di mettere il potere d’acquisto nelle mani delle persone, uno strumento per farlo è il dollaro USA, e mi sono candidato alla presidenza per fare quel caso, ma non c’è motivo per cui debba necessariamente essere in dollari statunitensi anziché in bitcoin o in qualche altra classe di attività o valuta”, ha affermato Yang. Pensa che vedremo emergere nuove valute dal settore pubblico.

“Puoi avere comuni e comunità che sperimentano valute locali che aiuteranno a portare le persone verso piccole imprese e organizzazioni no profit locali che potrebbero non ottenere il supporto di cui hanno bisogno in questo momento”, ha affermato.

Simile a come Pechino sta valutando la possibilità di allegare date di scadenza e altre regole di spesa al suo yuan digitale (la valuta digitale della banca centrale cinese che è in fase di sviluppo dal 2014), Yang afferma che un modello simile potrebbe funzionare bene negli Stati Uniti

“Nessuno pensa di ottenere un dollaro USA, e sta per scadere, oppure può essere utilizzato solo in un posto e non in un altro. Ma queste sono utilità che dovremmo sperimentare in diversi contesti in questo momento”, ha detto Yang.

Durante la pandemia, Mark Cuban ha suggerito di fare proprio questo: inviare carte di credito che possono essere utilizzate solo presso piccole imprese di proprietà locale, dove il denaro scade tra due settimane, al fine di stimolare l’attività. Yang dice che questi sono i tipi di cose che “le criptovalute consentono in modo molto naturale che i dollari USA non lo fanno”.

.

Add Comment