Bucks-Bulls: Brook Lopez “incredibile” si fa avanti nel quarto quarto per portare Milwaukee alla brutta vittoria in Gara 1

MILWAUKEE — Il primo possesso dei Milwaukee Bucks domenica sera non è stato un capolavoro. Si sono presi il loro tempo per organizzare un pick-and-roll con Khris Middleton e Giannis Antetokounmpo, e il primo ha quasi buttato via la palla con un passaggio rischioso. Dopo essersi assicurato il possesso, Giannis lo ha poi lasciato cadere su un tagliente Brook Lopez, che ha sbagliato un layup ma è stato salvato con un fallo ed è arrivato sulla linea per due tiri liberi, entrambi realizzati.

Un po’ sciatto, per niente come l’hanno redatto, ma alla fine abbastanza buono grazie a un grande contributo di Lopez.

Quella si è rivelata la storia del giorno per i Bucks, che non erano al loro meglio in Gara 1 della loro serie al primo turno con i Chicago Bulls, ma hanno ottenuto una vittoria per 93-86 nonostante abbiano girato la palla 21 volte, tirando 26,3 percento da terra da 3 punti e in svantaggio con meno di sei minuti da giocare.

Antetokounmpo è stato come al solito la forza trainante, chiudendo con 27 punti, 16 rimbalzi e due stoppate, ma anche lui a volte ha bisogno di aiuto. In gara 1 lo ha ottenuto da Lopez, che era il secondo miglior marcatore dei Bucks e ha segnato 18 punti, cinque rimbalzi e due stoppate in una delle sue migliori prestazioni da quando è tornato da un intervento chirurgico alla schiena a marzo.

“[Brook was] una grande chiave per il gioco stasera”, ha detto l’allenatore dei Bucks Mike Budenholzer. “Entrambe le estremità del campo è stato molto bravo. Tante grandi giocate, che finiscono intorno al canestro. Ha iniziato bene la partita, ha finito bene la partita, molte giocate intorno al bordo in difesa. Era molto importante”.

Lopez ha giocato un ruolo importante nella rapida partenza dei Bucks, lanciando il suo peso nella vernice su entrambe le estremità del pavimento e colpendo un profondo 3 punti su un feed di Giannis. Dopo i primi sei minuti ha eguagliato i Bulls da solo (11 punti ciascuno), e i Bucks erano in vantaggio di 14.

Il gioco avrebbe potuto, e forse avrebbe dovuto, trasformarsi in una disfatta da lì, ma la ruggine e la sciatteria dei Bucks hanno impedito che ciò accadesse. (Uno scout seduto vicino alla tribuna stampa ha osservato più volte che non poteva credere alla mancanza di urgenza dei Bucks.) Quando Giannis ha preso il suo quinto fallo a 8:14 dalla fine, i Bucks si stavano aggrappando a un punto di vantaggio che avrebbe scompaiono brevemente.

Fu allora che Lopez si fece avanti di nuovo. Ha fatto il check-in per Giannis dopo quel fallo e non sarebbe uscito fino a quando non erano rimasti solo otto secondi dalla fine e la partita era in mano. Durante quel tratto ha segnato sette punti, preso due rimbalzi, bloccato un tiro e aiutato a stabilizzare la squadra su entrambi i lati della palla.

La sua presenza ha dato a Budenholzer la sicurezza e la flessibilità per essere cauto con Giannis lungo il tratto, facendolo entrare e uscire dal gioco per brevi tratti a seconda della situazione. Budenholzer è probabilmente diventato un po’ troppo carino con quello schema, dato che Giannis è rimasto seduto per gran parte degli ultimi 90 secondi – una decisione che Budenholzer ha descritto come “prendere un po’ di possibilità” – ma ha funzionato grazie a Lopez.

“Brook ha fatto delle grandi opere”, ha detto Budenholzer. “E’ stato bello vedere Brook giocare come ha fatto mentre Giannis era in difficoltà”.

Un momento, in particolare, si è distinto. Dopo che i Bulls hanno segnato per renderlo una partita da un punto con poco più di 90 secondi rimanenti, i Bucks sono scesi e sono passati a un pick-and-roll centrale con Jrue Holiday e Lopez. Entrambi i difensori sono andati a Jrue, quindi Holiday lo ha trovato sul tiro corto e Lopez ha terminato il contatto per un cambio di gioco e uno.

“Onestamente, portagli la palla nel mezzo della vernice”, ha detto Holiday. “Penso di fare il mio lavoro nell’attirare due persone e poi Brook è più alto di tutti. Quindi portagli la palla nel mezzo della vernice e chiedigli di prendere una decisione. O ha il galleggiante o la schiacciata, o lo serve a qualcun altro… C’è molta fiducia lì.”

Dopo aver trascorso gran parte della stagione in disparte, Lopez si sta lentamente riprendendo. La sua prestazione in Gara 1 ha ricordato che la sua presenza è fondamentale per far funzionare questa squadra di Bucks come dovrebbe. Oltre ad entrare nella vernice per i suoi punti, è stato un grande motivo per cui i Bulls hanno tirato 11 su 27 sul cerchione domenica e si sono accontentati di 9 su 23 dalla gamma media. Contro una squadra Bulls che manca di dimensioni, Lopez continuerà a essere un fattore chiave in questa serie.

“Stasera nel quarto quarto è stato fantastico”, ha detto Giannis. “Era in grado di raggiungere i suoi punti, tirare le sue floater, arrivare al bordo, fare i suoi tiri liberi. In difesa è stato fantastico, contestando i tiri. È grande per noi, è grande. Ha fatto un grande gioco, abbiamo bisogno che lo faccia continua a giocare in questo modo, abbiamo bisogno che continui ad aiutare la squadra in ogni modo possibile. È un pezzo importante di ciò che siamo”.

Add Comment